E-commerce B2B e industria manifatturiera: perché deve essere una priorità?

Home > Vendite B2B > E-commerce B2B e industria manifatturiera: perché deve essere una priorità?
pdf-e-commerce-b2b

Ottieni la versione offline

Stanco di scorrere la pagina?
Scarica una versione PDF così potrai leggerlo con calma e condividerlo offline con i colleghi.

Abbiamo tutti iniziato a conoscere la possibilità di comprare prodotti tramite internet tramite scambi da consumatori privati (eBay, Amazon, ecc.). In questi ultimi anni però si è affermata la tendenza, da parte di produttori e distributori all’ingrosso, di incrementare i loro sforzi ed il loro impegno per vendere direttamente i loro prodotti online, tramite gli e-commerce B2B.

Perché i venditori B2B stanno investendo così tanto nell’e-commerce?

La risposta si rivela molto articolata, soprattutto per calare, all’interno del contesto produttivo e manifatturiero, i vantaggi dell’e-commerce e le possibilità che lo strumento può offrire.
Poniamoci ad esempio nei panni di un’azienda metalmeccanica che produce e vende minuterie metalliche: come può essere affiancato uno strumento e-commerce ad elementi che andranno a comporre elettrovalvole? Se ci si pone in termini di paragone con Amazon (o simili) sembrano due mondi lontanissimi. Il punto di vista deve essere invece un altro: nel settore manifatturiero lo strumento di e-commerce aziendale deve essere visto come un supporto all’attività commerciale, di registrazione ordini e di coordinamento. È un elemento di accelerazione delle vendite e un facilitatore nel passaggio informativo tra vendite, logistica, amministrazione e marketing.
Abbiamo raccolto i motivi più importanti che portano le aziende ad avere un e-commerce aziendale:

1. SODDISFARE LE ASPETTATIVE DEL CLIENTE B2B

La maggior parte dei buyers B2B hanno l’aspettativa di avere più convenienza nell’acquistare prodotti tramite canali online. Grazie alla tecnologia dell’e-commerce B2B, i clienti possono fare acquisti in autonomia attraverso l’utilizzo di strumenti familiari e avere una gamma di servizi a livello delle loro aspettative.

2. MIGLIOR CONTATTO CON I CLIENTI

Con un e-commerce B2B, i venditori non hanno necessità di fare scambi di email, riunioni o chiamate per poter raggiungere il cliente; possono avere una linea diretta di comunicazione con i clienti tramite la piattaforma di e-commerce aziendale.

3. MIGLIORE GESTIONE DELLA RELAZIONE CON IL CLIENTE

L’e-commerce B2B, rende più semplice le transazioni di vendita, permettendo ai venditori di concentrarsi meglio sul rapporto con i clienti, per costruire relazioni più forti e durature.

In Italia l’e-commerce b2b è cresciuto del +18,75%. 120mila aziende hanno già adottato questa soluzione.

Vuoi saperne di più?

4. AUMENTARE LE VENDITE

Rendere più semplici gli acquisti tramite una piattaforma e-commerce B2B può non solo aumentare le vendite complessive, ma anche incoraggiare clienti inattivi a fare acquisti, facilitando anche i processi di up-selling e cross-selling di prodotto.

5. RACCOLTA D’INFORMAZIONI SULLE PREFERENZE DEI CLIENTI

Attraverso l’utilizzo di un canale online i venditori possono raggruppare informazioni utili sui clienti, quali abitudini e comportamenti tipici. Una piattaforma di e-commerce B2B può offrire informazioni sul cliente riguardanti i loro acquisti passati, cosa cercano e quello a cui potrebbero essere interessati in futuro. Questo può consentire al team di marketing e alla squadra commerciale di avere a disposizione un grande bagaglio informativo, coerente con i clienti e capace di fornire tutti i dettagli per azioni e promozioni da proporre al mercato.

e-commerce-b2b-manifattura

Vuoi scoprire come un’azienda manifatturiera ha reso più efficiente la raccolta degli ordini con l’e-commerce B2B?

Per massimizzare i benefici del B2B dell’e-commerce, ci sono molte strategie che bisogna includere, fra le tante è giusto segnalare le necessità di:

INTEGRARE L’E-COMMERCE CON PIATTAFORME E STRUMENTI IN USO

É molto importante che l’e-commerce si integri bene con gli altri sistemi di business presenti in azienda. Immagina che tutti gli ordini dal canale e-commerce si integrino direttamente a piattaforme utilizzate dal team vendite, dall’amministrazione e dalla logistica: un sogno? Sì, e perfettamente realizzabile tramite l’integrazione con l’e-commerce. Questo è solo uno dei benefici di una corretta integrazione tra i sistemi.

ADATTARE LA PIATTAFORMA AI DISPOSITIVI MOBILE

L’e-commerce B2B sta sempre più rapidamente seguendo le orme del mercato B2C verso la possibilità di fare acquisti tramite dispositivi mobile. Secondo una ricerca di Usablenet, la metà dei venditori B2B stanno già offrendo la possibilità di fare acquisti tramite telefoni e tablet e il 78% dei venditori B2B stanno già progettando di aggiungere nuovi canali di vendita alle strategie di vendita dei prossimi anni. Questo non vuol dire rendere semplicemente il sito mobile-friendly, ma avere la possibilità di poter ordinare ed interagire direttamente dallo smartphone e altri dispositivi mobili.

COGLIERE LE OPPORTUNITÀ DI MARKETING

Un portale di e-commerce può servire come punto di destinazione per le email di marketing, un po’ come si vede spesso nel B2C. Attraverso un giusto piano di comunicazione, è possibile mandare notifiche ai clienti su promozioni, nuovi prodotti disponibili, ed altro, stando in continuo contatto con loro.

In Italia l’e-commerce b2b è cresciuto del +18,75%. 120mila aziende hanno già adottato questa soluzione.

Vuoi saperne di più?