6 segni che il tuo e-commerce ha bisogno di un software PIM

Home > PIM B2B > 6 segni che il tuo e-commerce ha bisogno di un software PIM

La crescita dell’e-commerce oggi sta sfidando aziende e team a ripensare ai processi e alle soluzioni per gestirlo. Il valore del mercato e-commerce al dettaglio nel mondo per il 2018 è stimato in 2.875 miliardi di dollari, il 12% in più rispetto all’anno precedente e pari all’11% del totale del valore delle vendite retail. Si ipotizza che lo share sul totale vendite al dettaglio aumenterà fino al 2022 e raggiungerà il valore di 4.035 miliardi di dollari (Retail e-commerce sales worldwide from 2014 to 2021, Statista, 2019).

pdf-e-commerce-b2b

Ottieni la versione offline
Stanco di scorrere la pagina?
Scarica una versione PDF così potrai leggerlo con calma e condividerlo offline con i colleghi.

Questi numeri dimostrano una cosa chiara: le opportunità per le aziende che hanno uno (o più) e-commerce continueranno a crescere.

Ma, man mano che la tua azienda cresce, strumenti convenzionali come excel, documenti in google drive, gestionali e piattaforme di e-commerce standard iniziano a mostrare i loro punti deboli quando si tratta di gestire i dati dei prodotti.
Ecco perché i sistemi di gestione delle informazioni sul prodotto (PIM) sono diventati così importanti per l’e-commerce. Se hai valutato i pro e i contro di un investimento (leggi Quando è il momento di implementare una soluzione PIM) in un PIM considera questi sei segni che indicano che il tuo e-commerce (e la tua azienda) ha bisogno di un software PIM dedicato.

1) Vuoi migliorare la qualità dei dati

La qualità dei dati è un pilastro essenziale per qualsiasi attività di e-commerce di successo. Non è certo una novità ma lo è meno il fatto di saper e poter mantenere la qualità dei dati man mano che i prodotti aumentano e gli e-commerce diventano più grandi e complessi. Più dati ci sono da gestire, più ci saranno attività manuali e quindi errori. Refusi e poca qualità dei dati hanno un impatto negativo sulla SEO, sull’esperienza del cliente e tutto ciò può creare parecchi problemi.

🔮 Una buona soluzione PIM (leggi che cos’è un PIM) ti aiuta a centralizzare tutti i dati dei tuoi prodotti che provengono dal gestionale, dal PLM o da altri software con l’obiettivo di massimizzare ed ottimizzare la qualità in tutta l’azienda.

2) Avere più canali ti sta complicando la vita

Questo è il momento del business omnichannel. Vendi i tuoi prodotti nell’e-commerce, nei marketplace, tramite agenti oppure i tuoi prodotti vengono rivenduti da altri portali:  non ti puoi permettere di avere incoerenze nei dati su alcuna piattaforma.

🔮 Un  PIM ti offre un unico punto di gestione e controllo per pubblicare i dati di prodotto su tutti i tuoi canali, e-commerce compreso. Ovunque i tuoi clienti richiedano informazioni sui prodotti, riceveranno risposte coerenti e precise che garantiscono fiducia e un’esperienza positiva.

3) Il time to market è troppo lento

Quando arriva il momento di lanciare  sul mercato un nuovo prodotto, la velocità è tutto. Soprattutto in un web iper competitivo. Un ritardo o un errore nel tuo canale è un’occasione persa.

🔮 L’implementazione di un software PIM ti aiuta a ridurre il time to market, semplificando l’invio dei dati attraverso i canali. Il tuo team ha a disposizione una  piattaforma centralizzata dove è possibile gestire e modificare tutte le informazioni sui prodotti con workflow personalizzati e punteggi di qualità sulle schede prodotto. Dati imprecisi o informazioni insufficienti sono una mancata vendita.

4) Hai troppi resi

Troppi resi incidono negativamente sui profitti aumentando le spese, i costi di spedizione e riducendo gli acquisti ripetuti. A volte è difficile capire esattamente il motivo del reso anche se uno dei problemi principali è spesso che il cliente non riceve il prodotto che pensava di aver acquistato. Scarse informazioni? Poche descrizioni? Poche foto di dettaglio?

🔮 Un PIM offre un maggiore controllo sulla qualità dei dati dei prodotti, facilitando la pubblicazione di contenuti ed immagini sempre aggiornate. Ciò può ridurre i resi, rendere felici i clienti e la tua azienda.

5) Il tuo catalogo prodotti cresce

Mentre prima riuscivi a gestire manualmente i contenuti dei tuoi prodotti, ora hai un numero elevato di prodotti magari da tradurre in più lingue e da inviare a differenti canali di vendita.

🔮 Una soluzione PIM ti aiuta a gestire un alto numero di prodotti, offrendo una piattaforma completa e dedicata per tenere traccia di tutte le informazioni organizzate, aggiornate, tradotte e ottimizzate per la distribuzione nei canali.

6) Personalizzazione, la nuova frontiera

La personalizzazione è la nuova frontiera nella customer experience. Devi essere accessibile e coerente in ogni tuo canale di vendita.

La personalizzazione del prodotto introduce livelli di informazioni aggiuntive che devono essere gestite insieme ai dati di ingresso tradizionali. L’e-commerce da solo può fare ben poco perché non è attrezzato per gestire la complessità di dati e contenuti di prodotto.

🔮 Un PIM è altamente personalizzabile, rendendo semplice l’arricchimento dei dati per canale e per tipologia di cliente creando esperienze personalizzate che aumentano il coinvolgimento e quindi le vendite.

Se hai mai percepito uno dei “segni” elencati qui sopra, forse è arrivato il momento di investire in una soluzione PIM!
Vuoi sapere se il PIM è adatto alle tue esigenze? Vuoi che sia integrato al tuo e-commerce?

Scrivici e ne parliamo subito!

Cerchi un partner per integrare il PIM
con il tuo e-commerce B2B?
Siamo Partner Italia di Pimcore!