5 caratteristiche per potenziare la tua piattaforma e-commerce

Home > Marketing B2B > 5 caratteristiche per potenziare la tua piattaforma e-commerce

Immagina una piattaforma di e-commerce: che genere di azienda immagini? Pensi ai negozi online che vendono prodotti di consumo come vestiti, gioielli e libri? E se ti dicessimo che le previsioni di crescita stimano che i prodotti manifatturieri saranno quelli a subire il maggior incremento nelle vendite online?

Mentre molte società B2B sono informate sui benefici del mantenere un sito web di e-commerce, altre ancora insistono su tattiche di mercato più tradizionali come contatti a freddo via telefono o via email. La verità è che è più semplice gestire vendite all’ingrosso ed operazioni di riordino attraverso un sito web di e-commerce rispetto ad una gestione macchinosa e “manuale”.

 

Non tutte le piattaforme di e-commerce sono pensate e realizzate per occuparsi di tutte le transazioni nei settori B2B, selezionare così la soluzione di e-commerce più adatta è fondamentale per garantire il successo degli scambi Business to Business online.

 

Ecco le 5 caratteristiche chiave i servizi e-commerce dovrebbero offrire per essere considerati come efficaci piattaforme B2B:

#1 Segmentazione di gruppi e profili di clienti

I clienti B2C generalmente sono trattati tutti ugualmente. Nel B2B questo punto cambia notevolmente. Di conseguenza, queste organizzazioni hanno bisogno di maggiore capacità di segmentazione della clientela.
Le società B2B dovrebbero essere capaci di classificare i clienti in gruppi, permettendo così di fissare differenti logiche di prezzo (ad esempio per promozioni, spedizioni e tempistiche di pagamento), i minimi requisiti di ordine e il contenuto specifico per ogni segmento di gruppo.
Segmentando specifici gruppi di clienti, la loro esperienza di acquisto sarà personalizzata in base alle selezioni del loro profilo.

#2 Catalogo e prezzo specifici per segmento di clienti

Le organizzazioni B2B possono vendere a diversi prezzi basati su listini distinti.
L’abilità di inserire prezzi diversi per alcuni prodotti nel tuo catalogo, assegnandoli a specifici gruppi di clienti, è il centro cruciale per un sito web di e-commerce B2B. Poter fissare prezzi distinti per clienti specifici richiede di avere un catalogo di prodotti segmentato per clienti specifici.

In Italia l’e-commerce b2b è cresciuto del +18,75%. 120mila aziende hanno già adottato questa soluzione.

Vuoi saperne di più?

#3 Volumi d’acquisto, sconto quantità e quantità minime d’ordine

Gli acquirenti di B2B comprano prodotti in quantità elevate di solito: è quindi probabile che vorrai offrire sconti basati sulla quantità totale ordinata. Le tue piattaforme di e-commerce devono includere un modo rapido per garantire soglie di quantità che permettano di offrire questo tipo di sconto.
In più, è probabile che il tuo business richieda anche caratteristiche come queste:

  • ammontare minimo ordinabile
  • quantità massima per prodotto
  • quantità specifica (in multipli) per prodotti venduti in pacchi, casse, ecc.

#4 Facilità di riordino

Nell’e-commerce B2C è molto improbabile che un consumatore faccia acquisti ripetuti dello stesso prodotto, nelle stesse quantità. Questo invece è la normalità nelle piattaforme B2B, dove gli ordini si configurano molto spesso come continuativi.
Piuttosto che obbligare nuovamente al cliente alla ricerca degli stessi articoli dell’ordine precedente, è preferibile offrire una funzione che mostri in maniera rapida gli ordini i più recenti con la funzione per cominciare un ordine nuovo che includa gli stessi prodotti.

#5 Controllo degli accessi

Probabilmente vorrai restringere l’accesso alla tua piattaforma online di vendita, permettendo solamente ai clienti pre-registrati di accedere a prodotti, contenuti e prezzi.
Ad un livello più dettagliato, è possibile controllare non solo la visibilità del sito e-commerce, ma addirittura arrivare a personalizzare le caratteristiche che si possono conferire ai singoli visitatori autorizzati.

 

Chi lancia un sito web di e-commerce B2B deve avere la consapevolezza che questo porterà la propria azienda a fare dei cambiamenti che includeranno anche le relazioni con i clienti e la rete vendita.

 

Ecco perché è giusto investire tempo e attenzione per scegliere l’e-commerce corretto per il tuo business.
Rivolgersi ad un partner specializzato nel supporto a progetti B2B porta l’azienda a scelte più consapevoli e orienta gli investimenti in maniera efficiente ed efficace.

In Italia l’e-commerce b2b è cresciuto del +18,75%. 120mila aziende hanno già adottato questa soluzione.

Vuoi saperne di più?